CategoriesLife Style Music

Wonderwall, official OASIS FANS CLUB

Sono passati ormai otto anni da quando partecipammo con passione alla promozione della famosa Oasis Night di Milano, serata che vide alternarsi sul palco alcune tra le migliori Oasis Tribute  Band italiane e in console DJ prestigiosi quali Paul “Bonehead” Arthur e Alan McGee. Negli anni un “certo tipo” di musica è sempre rimasto nelle nostre corde manifestandosi nella bellissima  collaborazione con i Supernova di Padova.

Passano gli anni dicevamo, ma le passioni rimangono e conoscere Fabio, responsabile dell’Oasis Fans Club  è stato un vero piacere: nel corso degli anni Fabio è stato promotore di alcuni tra i  più prestigiosi eventi legati alla scena “Oasis” , maturando e cementando amicizie “importanti” in terra d’Albione dove è spesso anche in qualità di DJ in occasione delle sempre numerose e affollate serate dedicate alla band di Manchester.

Ecco quindi che, con l’uscita della tanto attesa  t shirt ufficiale del club, abbiamo deciso di farci una bella chiacchierata.

 

 

 

Come, quando e perchè hai fondato il club?

Il fans club è nato un pò per caso nel 1996, nonostante io seguissi la band sin dal primo singolo (Supersonic, 1994). Al tempo avevo una fitta corrispondenza epistolare con tanti collezionisti italiani di musica inglese e curavo anche una fanzine dedicata a Morrissey ed al britpop (Speedway). Tanti continuavano a chiedermi le fotocopie dei testi delle canzoni dei primi due dischi degli Oasis, al punto che decisi di realizzare una fanzine fotocopiata (formato A5, 48 pagine) che li contenesse impaginati. In aggiunta avevo scritto un report del loro primo concerto italiano al Rolling Stone di Milano (3 luglio 1995), al quale avevo assistito.
La cosa piacque e andai avanti, questa volta con una realizzazione più professionale, con stampa tipografica in formato A4. Mandai delle copie alla Sony Music Italia e ricevetti un invito per andare a Milano e conoscere la band. Da allora Wonderwall è il fans club ufficiale degli Oasis. Opera con il benestare dalla etichetta discografica, del management inglese e di Noel Gallagher.

 

Quali sono state negli anni, le vostre attività principali e quali invece sono i vostri progetti futuri
Tra le tante iniziative del fans club sono rilevanti: la pubblicazione della fanzine Wonderwall; l’organizzazione delle Supersonic Night (l’originale Oasis Fans Happening), comunicazione di news, eventi e competition.

Sinora abbiamo pubblicato 36 numeri della fanzine denominata anch’essa Wonderwall. Tutti i numeri (stampa tipografica) hanno contenuti esclusivi e non hanno nessuna pubblicità o sponsorizzazione. Sono tuttora disponibili tutti gli arretrati, tranne il numero 1 e si possono acquistare online sullo store.
Il fans club organizza dal 2000 la Supersonic Night. L’originale e l’unico party/evento ufficiale per i fans degli Oasis. Usualmente intervengono ospiti in esclusiva per il meet & greet e il programma prevede l’esibizione di tribute band, la proiezione di video e dj set. Tanti gli ospiti intervenuti, invitati in Italia da Wonderwall, per incontrare i fans: Bonehead (fondatore degli Oasis insieme a Liam Gallagher e nella band sino al 1999), Phil Smith (Oasis & NGHFB dj tour) e Paul Gallagher (dj e fratello di Liam e Noel). Bonehead si è esibito sul palco più volte insieme ai gruppi tributo Oasis e, grazie al fans club, ha presentato ufficialmente in Italia il suo progetto musicale insieme ad Alex Lipinski (Phoneys & The Freaks). Si sono esibiti sul palco della Supersonic Night anche: Daniele Groff e Francesco Mandelli.

 

Un paio di numeri della fanzine Wonderwall
Nel 2014 abbiamo organizzato (in collaborazione con Cooking Soup) al London Scala l’evento per il 20° anniversario della pubblicazione di Definitely Maybe e l’anno successivo siamo stati invitati da Luca Rossi per l’evento all’Atlantico di Roma per il 20° anniversario di (What’s The Story) Morning Glory?. Da allora la Supersonic Night ha partecipato sinora a 4 eventi del festival Shiiine On, dove ho selezionato i dischi prima di band come Happy Mondays, Shed Seven, Cast, Dodgy, Wedding Present, Real People, Peter Hook, Emf… tanto per menzionarne qualcuno.
Per tornare alle attività principali, periodicamente ci sono delle competition esclusive per il fans club, tra le più importanti quelle che hanno permesso le partecipazioni ai soundcheck di Noel Gallagher e dei Beady Eye (primo gruppo di Liam Gallagher dopo lo scioglimento degli Oasis). I dettagli per partecipare vengono di volta in volta specificati sul sito web e tramite i social collegati al fans club.
Il fans club gestisce i siti web oasisfansclub.comwonderwall.itnoelgallagher.it e oasisnews.it e produce, in occasioni particolari, merchandising per i fans.
Per il futuro? Oltre a quello che continuiamo a fare, stiamo sviluppare nuovi progetti: mostre itineranti con djset ed altre idee che al momento sono in cantiere e che per scaramanzia preferisco non anticipare.

Supernova e i kids scatenati alla Oasis Convention di Treviso (ottobre 2017)
Fabio 8Oasis Fans Club) con Brian Cannon, allo Shine On Weekender, Minehead, Uk, Settembre 2017 (foto Henry Ruggeri).

 

Per quale motivo ritieni che i fratelli Gallagher riescono ancora dopo tanti anni ad accendere gli entusiasmi dei fans? 
A questa domanda provo a dare una risposta, in realtà mi sono sempre sorpreso anche io della longevità del successo degli Oasis, che a 10 anni dallo scioglimento continuano a fare nuove proseliti, alcuni giovanissimi. Innanzitutto la loro musica è senza tempo. Canzoni come Live Forever, Some Might Say, Cigarettes And Alcohol, Rock’n’Roll Star sono veri inni. A questi si aggiungo le favorite da tutti: Don’t Look Back In Anger, Wonderwall, The Masterplan… Loro incarnano la working class, hanno l’arroganza e il giusto atteggiamento di chi ha conquistato la vetta lottando. Rimanendo sempre coerenti e senza mai rinnegare il loro passato.
Liam è senza dubbio uno dei migliori frontman di sempre e Noel un autentico genio compositivo. A questo aggiungiamo anche che il nuovo panorama degli ultimi 20 anni ha offerto ben poco con l’esposizione massiva e l’imposizione dei nuovi prodotti musicali fabbricati dai Talent Show.
Naturale quindi che gli Oasis siano così longevi.

Alcuni flyer relativi a varie edizioni della Supersonic Night

 

Qual’è il rapporto del fan club con gli altri fans club in giro per l’europa e con l’entourage vicino a Liam, Noel etc?
Collaboriamo con molte fan page dedicate agli Oasis o ai fratelli Gallagher, tutte quelle che abbiano la nostra stessa passione (alcune perseguono scopo di lucro e infrangono continuamente regole di copyright pur di ottenere visibilità). Abbiamo contatti diretti con lo staff e il management.

Altro da aggiungere?
Si certo. Mi piace sottolineare la collaborazione appena inziata con Three Stroke Productions. E’ stata prodotta (nei colori nero e burgundy) una tshirt con il nuovo logo del fans club che è in vendita sullo store del fans club. Seguiteci sui socials. STAY SUPERSONIC!!

 

La nuova t shirt ufficiale dell’Oasis Fans Club, disponibile unicamente presso www.oasisfansclub.com

 

Wonderwall fanzine

Three-Stroke Productions
Distinctive Clothing Since 1997

Explore

© 2024 MG SRLS – P.IVA 05010940236
X
Add to cart